Trama

La raccolta, ispirata alle teorie di Freud, al mito di Amore e Psiche e al celebre romanzo di Tobino «Le libere donne di Magliano», indaga il percorso psicologico di Irene che nella sua pazzia dal dolore, dopo la morte prematura del ragazzo che amava, comprende pian piano la sua identità, il rapporto con se stessa, con l’amore, con la morte e con la città in cui abita, Milano, che appare a squarci e deformata, frantumata come la sua stessa anima. 


Perché prima non c’erano fiori, ma è ciò che ha lasciato nel suo cuore la persona amata il fiore che porterà per sempre con sè nella vita nel suo cammino verso il futuro.

 

La casa editrice

Casa editrice di nicchia celebre per aver scoperto alcuni dei più grandi talenti della scena poetica italiana attuale e per la sua prestigiosa rivista di poesia AtelierGiuliano Ladolfi Editore ha ricevuto il plauso di testate giornalistiche come l’inserto domenicale del «Sole-24Ore», del «Giornale», di «Avvenire», della «Nazione», senza contare molteplici e ripetute attestazioni di stima giunte dalle testate locali di diverse parti d’Italia.

 

Accoglienza del libro

Il libro ha ricevuto un'ottima accoglienza

sia di vendite e pubblico che di critica:

ne hanno parlato nelle migliori riviste e quotidiani italiani

dedicati alla poesia, tra cui: 

Corriere della sera,

Interno Poesia, rivista '900 letterario

L'autrice è stata inoltre intervistata

riguardo al libro per "Il Giovane", testata ufficiale del "Movimento Giovani" 

ed è stato realizzato un episodio della serie

su Spotify della rivista letteraria "Retroguardia",

in cui il critico letterario Francesco Sasso recita una poesia dalla raccolta. 

 

Distribuzione del libro

Il libro è disponibile presso i siti:  

Amazon,

MondadoriFeltrinelli, Rizzoli

IBS,  Libraccio, e Giuliano Ladolfi Editore